Gli energy-smart food systems possono diventare soluzioni realizzabili per lo sviluppo sostenibile

News

Gli energy-smart food systems possono diventare soluzioni realizzabili per lo sviluppo sostenibile

La sfida è soddisfare la crescente domanda di energia e utilizzare l'energia in modo efficiente durante la produzione, la lavorazione, lo stoccaggio, nonché il trasporto e la distribuzione degli alimenti.

Il raffreddamento e la conservazione a freddo sono input energetici diretti nel settore alimentare.

Per questo l'ottimizzazione degli impianti di refrigerazione / congelamento rappresenta uno degli interventi energetici fondamentali da intraprendere.

Tecnofreddo S.r.l ha appena eseguito la messa in servizio di n ° 2 chiller R290 per un importante cliente operante nel settore agroalimentare (conservazione, processo e confezionamento di zucca, frutta e legumi), in Francia.

I raffreddatori di liquido a R290 presentano un altissimo livello di personalizzazione:

- recupero totale di calore (474,4kW)

- funzionamento alternato di condensazione (acqua - con recupero totale del calore prodotto dalla condensazione - o aria, a seconda delle esigenze dell'utente).

- resa frigorifera 320kW (-4 / -8 ° C)

- n ° 4 compressori a pistoni (inverter con regolazione 30-50Hz su ogni compressore)

- 4 scambiatori di calore BPHE per il recupero totale del calore

- circuito completo di pompe e pannello di controllo (COM di monitoraggio remoto per supervisione chiller, incluso)

- tutte le caratteristiche standard del design Tecnofreddo.